Vessazioni continue, insulti, atteggiamenti umilianti. Erano gli episodi che sarebbero accaduti nel carcere di Torino, a partire dal 2017, ad opera di alcuni agenti di polizia penitenziaria. Episodi che nel 2019 hanno portato all’apertura di un’inchiesta e al rinvio a giudizio di agenti e funzionari. Tra le accuse anche quella di tortura. Qui terremo un diario aggiornato di questo processo.

Oggi si è celebrata la prima udienza preliminare del processo che vede imputati 25 persone, tra cui esponenti della polizia penitenziaria ed anche l’allora Direttore dell’istituto di pena, per tortura, abuso di autorità contro persone detenute, favoreggiamento personale, omessa denuncia di reato da parte di pubblico ufficiale, lesioni aggravate, violenza…

Il 15 dicembre è iniziato il processo per quanto accaduto nel carcere campano. nell’aprile del 2020. Noi avevamo presentato un esposto nei giorni immediatamente successivi e siamo presenti nel procedimento. Qui terremo un diario di quanto accadrà, udienza per udienza.

Per conoscere come si è arrivati al processo c’è questo articolo dove abbiamo ripercorso l’intera storia dall’inizio.

15 DICEMBRE 2021

Si è tenuta nell’aula bunker del carcere di Santa Maria Capua Vetere l’udienza preliminare del processo sui fatti accaduti il 6 aprile del 2020 nell’istituto di pena sammaritano.

Sono gravissime le contestazioni mosse…

Nell’agosto del 2019 un uomo contatta la nostra associazione segnalandoci delle violenze che avrebbe subito il fratello ad opera di alcuni agenti penitenziari. Da quel racconto è partito un nostro esposto e le successive indagini che hanno portato al rinvio a giudizio di 5 agenti. La nostra associazione è costituita parte civile e qui racconteremo il processo.

16 novembre 2021

Oggi si è celebrata la prima udienza dibattimentale del processo che vede imputati 5 agenti della polizia penitenziaria per lesioni aggravate, falso ideologico, violenza privata e abuso d’ufficio ai danni di un detenuto ristretto presso la casa circondariale San Quirico di Monza.
Antigone si è costituita parte…

L’atto depositato inserisce Antigone tra i soggetti offesi, assieme al Garante nazionale delle persone private della libertà e a Il carcere possibile Onlus.

La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha concluso le indagini relative alle violenze perpetrate a danno di un ingente numero di persone detenute nel carcere della cittadina campana il 6 aprile del 2020. L’atto depositato inserisce l’associazione Antigone tra i soggetti offesi, assieme al Garante nazionale delle…

Al centro di un’inchiesta per le violenze contro i detenuti, numerosi spazi dell’istituto piemontese si presentano in uno stato critico, in alcuni casi al di sotto degli standard minimi. Qui raccontiamo quello che è emerso con le nostre visite.

Il carcere Lorusso e Cotugno di Torino (che abbiamo visitato lo scorso mese di luglio, qui la scheda completa) sembra non trovare pace. Mentre la Procura della Repubblica di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per numerosi agenti, nonché per l’ex direttore e l’ex comandante della polizia penitenziaria contestando…

Un rapporto europeo affronta i temi più importanti di una relazione complicata, tra stigma e silenzi

I dati europei sul complesso — e al contempo interconnesso — rapporto tra droghe e carcere vengono raccolti e diffusi a livello comunitario dall’Osservatorio Europeo delle droghe e delle Tossicodipendenze (EMCDDA). Recentemente l’EMCDDA ha pubblicato un importante report dal titolo Prison and drugs in Europe. Current and future challanges, mentre…

Ieri il Presidente del Consiglio e la Ministra della Giustizia sono stati al carcere di Santa Maria Capua Vetere. All’uscita hanno tenuto una conferenza stampa che rilancia il percorso di riforme che da anni auspicavamo e che, con le nostre proposte, non abbiamo mai smesso di promuovere.

Ieri pomeriggio il Presidente del Consiglio e la Ministra della Giustizia sono andati in visita a Santa Maria Capua Vetere, il carcere delle torture, degli abusi e delle violenze del 6 aprile 2020. Quegli episodi furono denunciati da Antigone nei giorni immediatamente successivi. Non era scontato andare lì e condannare…

Una cronistoria, che aggiorneremo man mano che le notizie arriveranno, su quanto sta emergendo rispetto ai fatti avvenuti nel carcere campano nell’aprile del 2020. Un caso che abbiamo seguito fin dal primo momento in tutti i suoi passaggi.

Il 5 aprile 2020 Antigone riceve segnalazione di un caso di positività tra i detenuti di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Poco meno di un mese prima, a causa del Covid, erano scoppiate proteste e rivolte nelle carceri di mezza Italia. Il quadro generale è dunque teso.

Associazione Antigone

Dal 1991 anni ci occupiamo di #Giustizia, di #Carceri, di #DirittiUmani e di #Tortura. Sostienici: http://www.antigone.it/sostieni

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store